• Centro Odontoiatrico Smm

CHE COS'È LO SCANNER?

Aggiornato il: 16 apr 2019


Il Centro Smm utilizza la tecnologia dello Scanner per elaborare in maniera estremamente precisa le impronte utili alla creazione dei manufatti dentali. Così come il modello tradizionale permette all’odontotecnico di eseguire la protesi su una copia del paziente, con questo tipo di tecnologia ci si serve di modelli virtuali, ovvero riproduzioni digitali dell’anatomia dentale.



Ad essere analizzato dallo scanner è un’impronta tradizionale, presa direttamente dal paziente, che ha come risultato un modello virtuale, cioè un disegno in tre dimensioni che riproduce dettagliatamente ciò che è stato scansionato.


Ma come funziona lo Scanner? In realtà è molto semplice poiché ha lo stesso funzionamento di un radar o di un sonar, operando tramite rilevamento e determinazione dei dettagli.

Una volta ottenuto il modello virtuale, la protesi viene progettata al computer utilizzando un software. In questa fase il computer elabora autonomamente l’immagine definendone tutti i dettagli, tramite un procedimento di disegno virtuale.


Una volta terminata la progettazione, il computer produce un file che viene inviato ad un laboratorio di tecnici, dove un software di fresatura lo scolpisce tramite una serie di movimenti impartiti ad un fresatore, una specie di tornio, in una creazione di prototipo per sottrazione, come una scultura.


Questo metodo è molto funzionale sia al medico sia al tecnico, poiché non c’è bisogno di spedire il modello al laboratorio, è sufficiente inviare il file prodotto dalla scansione. Inoltre, è una tecnologia molto utile anche per il pa

ziente, che risparmia tempo prezioso e non deve tornare in clinica continuamente a causa delle impronte, come avviene con metodologia tradizionale.


________________________________________________ Dir. Sanitario dr. Angelo Muratori Aut. n. PG258747 del 18.07.2017

0 visualizzazioni